U16 Lions Alto Lazio vs Cisterna Rugby 29-14

Una buona partita dove i Lions partono in quarta segnando una meta dopo appena 20″ ed al 15′ dominano con il punteggio di 17-0.
Poi, a causa di un calo di concentrazione permettono agli avversari di  recuperare ed avvicinarsi nel punteggio (17-14), ma fortunatamente si riprendono subito allungando di nuovo per il risultato finale.
Alcune azioni ben costruite in attacco, con buona disposizione e salita  in difesa, mettono in evidenza il lavoro settimanale.
In evidenza alcune individualità dei Lions che sono “in giornata”.

Pescara Rugby vs Union Rugby Viterbo 17 – 25

Missione compiuta per la Union Viterbo che torna da Pescara con cinque punti. Quattro le mete messe a segno dai ragazzi di Donato Scorzosi che hanno dovuto faticare non poco per avere ragione di una squadra fisica e determinata.

Dopo un inizio flash infatti, con i viterbesi due volte in meta nel primo quarto con Alessandro Lanzi e Giorgio De Angeli, i padroni di casa hanno preso lentamente le contromisure costringendo la Union sul 17 – 17.

Con il risultato in bilico, complice una flessione fisica degli abruzzesi, esce però fuori il maggior tasso tecnico dei viterbesi che schiacciano l’acceleratore e prendono il largo segnando ancora con Santucci e Basili per il 25 – 17 finale.

Una gara di carattere per Mariottini e compagni che consolida il secondo posto e conferma quanto di buono fatto vedere prima della sosta. Buona la prestazione di mischia e tre quarti. Da sottolineare la prova del mediano di mischia Leonardo Ferrazzani.

UNION VITERBO – Iannaccone, Basili, Bertini, De Angeli, Sow, Ferrazzani F, Ferrazzani L, Agostini, Santucci, Lanzi A, Tirotti, Porchiella, Mariottini, Duri, Desana. Entrati nella ripresa: Borgatti, Musso, Lanzi G, Petroni. A disp. Petrolito, Casertano, Aluisi. All. Scorzosi

U14 Triangolare con All Reds e Tusciarugby

Prima partita vinta contro gli All reds senza subire mete e seconda persa contro il Tuscia (che utilizza bene le superiorità individuali) senza farne.

Molto bene Viterbo nei principi del gioco, avanzamento, sostegno e continuità. Alcune pecche tecniche: nella gestione e trasmissione del pallone diretta ed indirettamente, e a terra dove ancora bisogna lavorarci.
In difesa alcuni buoni interventi individuali che non bastano talvolta a contrastare superiorità fisica degli avversari.

Union Viterbo batte 29 a 12 la Curiana Italica

Viterbo – Union Viterbo – Curiana Italica: 29 – 12 pt (5 -5)

Union Viterbo: Iannaccone, Gullo, De Angeli, Bertini, Nichil, Ferrazzani F, Ferrazzani L, Santucci, Agostini, Petrolito, Porchiella, Tirotti, Desana, Duri, Mariottini. Entrati nella ripresa, Lanzi, Andreoli, Musso, Borgatti, Aluisi, Sow.
Allenatore: Scorzosi

Curiana Italica: Frittella, Giorgi, Giorgini, Monicchi, Cardinali, Pica, Gobbo, Savignani, Novelli M, Canulli, Novelli S, Lidi, Arpa, Carapis, Liberati. Entrati nella ripresa: Diamanti, Molinari, Simeoni, Baiocco, Pietrelli, Giorgini G, Palmeri
Marcatori: 12’pt e 26’stmeta Duri nt, 21’meta Monicchi nt, 1’ st meta De Angeli nt, 5’ meta Monicchi tr. Fritella, 10’st e 40’ st meta Ferrazzani L. tr. Iannaccone

Arbitro Cerolini di Roma
Note 38’st giallo Lanzi (V)


Bella vittoria della Union Viterbo, al Quatrini i neroverdi battono 29 a 12 la Curiana Italica nella gara valida per il primo turno di ritorno. Cinque mete e cinque punti raccolti, con Duri e Leonardo Ferrazzani sugli scudi autori di due mete a testa. Partita più combattuta di quanto non dica il risultato con la Curiana capace di mettere in grande difficoltà la Union per larghi tratti della partita.

Gara che inizia con ritmi non troppo elevati. La prima marcatura, al 12’, porta la firma di Duri bravo a finalizzare un’azione dei tre quarti dopo una mischia. La risposta ospite arriva dopo 10 minuti con Giorgini. L’imprecisione dei calciatori da entrambe le parti tiene il risultato in parità sul 5 – 5 fino alla chiusura di frazione.

Nella ripresa Viterbo segna subito con De Angeli ma Iannaccone dalla piazzola è impreciso e la Curiana al 5’ mette la freccia con una meta di Giorgini e la trasformazione di Frittella.

Ferita, la Union si riversa nella metà campo ospite e, sfruttando la maggiore freschezza fisica, inizia un lento monologo. Prima Leonardo Ferrazzani al 10’ poi Duri al 26’ piazzano l’allungo decisivo. La doppietta di Ferrazzani allo scadere è la ciliegina sulla torta di una domenica da incorniciare.

Quella con la Curiana è stata l’ultima partita in maglia neroverde per Andrea Nichil che, terminato il percorso di studi, ha deciso di tornare a Roma. Giocatore e ragazzo esemplare, la Union Viterbo gli augura il meglio per il futuro.