UNION VITERBO – CITTA’ DI CASTELLO 18 – 3 (PT. 6 – 0)

Cala il poker la Union Viterbo. Al Quatrini i neroverdi battono Città di Castello 18 – 3. Partita molto equilibrata nel primo tempo, sbloccata dai padroni di casa grazie a due piazzati di Basili.

Ripresa con la Union padrona del campo ma troppo sprecona, solo nel finale arrivano le due mete di Petrolito che permettono ai ragazzi di Michele Belli di mettere in sicurezza il risultato e conquistare quattro punti. Buona la qualità del gioco per volume e intensità. Ottima la direzione di gara dell’arbitro Cerolini di Roma.

Scesa in campo con una formazione rimaneggiata per le assenze sui trequarti di Fabbri e Sow, la Union impiega 10′ a passare con un calcio piazzato di Basili. Il campo pesante semplifica il compito degli ospiti, bravi a difendersi. Alla mezz’ora i neroverdi perdono Casasole per infortunio, al suo posto entra Belli.

Ci prova dal dischetto il Città di Castello ma Polvani spedisce fuori, saranno 3 alla fine i calci sbagliati dagli ospiti. Allo scadere di frazione Basili, ancora dalla piazzola, fissa il parziale sul 6-0.

Nella ripresa bisogna aspettare il 15′ per veder muovere il tabellino, Polvani accorcia dal dischetto. Michele Belli manda dentro forza fresche e due azioni alla mano portano in meta Petrolito tra il 37′ e il 40′. Basili trasforma la seconda per il 18 – 3 finale.